Quale sarà la prossima “grande novità” della finanza nel 2022?

Diciamo pagamenti biometrici. Il 2021 sta apportando cambiamenti significativi ai servizi finanziari in termini di digitalizzazione. I clienti stanno diventando sempre più dipendenti dai servizi online e dalle tecnologie personalizzate, il che aiuta le aziende ad espandere il proprio pubblico di destinazione e a crescere più velocemente. Secondo gli esperti, il mercato dei servizi finanziari raggiungerà i 26.5 trilioni di dollari entro il 2022. Innovazioni fintech...

Diciamo pagamenti biometrici. Il 2021 sta portando cambiamenti significativi ai servizi finanziari in termini di digitalizzazione. I clienti stanno diventando sempre più dipendenti dai servizi online e dalle tecnologie personalizzate, il che aiuta le aziende a espandere il proprio pubblico di destinazione e a crescere più rapidamente. Secondo gli esperti, il Il mercato dei servizi finanziari dovrebbe raggiungere i 26.5 trilioni di dollari entro il 2022.

Le innovazioni fintech che stanno già creando ondate nella finanza digitale includono Baas (Banking-as-a-Service), bonifici bancari internazionali istantanei, API bancariee altri servizi offerti da società fintech come BancaNEO.

La transizione al banking online è un'altra chiara tendenza seguita da milioni di esperti di tecnologia in tutto il mondo. Ciò significa che stare al passo con le ultime tecnologie, come l'intelligenza artificiale (AI), è fondamentale per le banche e le aziende che desiderano soddisfare le aspettative dei propri clienti e sfruttare l'innovazione a proprio vantaggio. Diamo un'occhiata a cosa riserva il futuro alle istituzioni finanziarie.

Pagamenti biometrici

Le password stanno lentamente ma costantemente diventando obsolete. I pagamenti biometrici, il nuovo arrivato sul blocco, si stanno facendo un nome nel regno dei pagamenti digitali. Si stanno integrando rapidamente nelle nostre routine di pagamento quotidiane, in modo molto simile al percorso seguito una volta dalla tecnologia delle impronte digitali.

Molti di noi hanno già fatto il primo passo impostando Apple Pay o Google Pay sul nostro smartphone per pagare le cose in modo rapido e semplice. Inoltre, la tecnologia sta diventando sempre più utilizzata per l'autorizzazione biometrica di pagamenti e trasferimenti di denaro. Ad esempio, l'uso dell'identificazione delle impronte digitali piuttosto che un PIN convenzionale viene ora esplorato per i pagamenti con carta senza contatto.

Come vengono acquisiti e archiviati i dati?

Vari indicatori biometrici possono essere applicati per l'esecuzione dei pagamenti: impronte digitali, viso, voce, iride o persino modelli venosi. Ogni dato viene raccolto e convertito in un modello, che viene poi confrontato con la sua corrispondenza in un algoritmo di database. Di conseguenza, l'algoritmo di corrispondenza verifica che l'individuo sia chi afferma di essere.

Paesi come l'India utilizzano un sistema cloud centralizzato in cui vengono archiviati i dati sull'identità di una persona e possono essere utilizzati per supportare i pagamenti. In altre parti del mondo, come l'Europa, la privacy e la protezione dei dati sono soggette a pesanti normative. Di conseguenza, i dati biometrici possono essere salvati solo sui telefoni o sulle carte di pagamento degli utenti.

Perché i pagamenti biometrici sono migliori di altre soluzioni?

Il numero di password che gli utenti devono ricordare può diventare rapidamente gravoso. Per non parlare di quando uno ha fretta e ha bisogno di ricordare una password specifica per una delle loro (forse) tante carte. Questo inconveniente comporta un ulteriore rischio di frode nei pagamenti, poiché è normale che i dati del PIN della carta di credito vengano rubati.

Di conseguenza, secondo un'analisi di Thales, la biometria presenta diversi vantaggi quando si tratta di autenticazione, indipendentemente dall'approccio. La fonte afferma che i pagamenti biometrici sono:

  • Universale e può essere impostato per (quasi) tutti gli individui.
  • Unico poiché non esistono due impronte digitali o due volti uguali.
  • Permanente e non cambia nel tempo.
  • Abbastanza misurabile da poter essere confrontato in futuro.
  • Difficile da forgiare.

Con più di una ragione, non c'è dubbio che i pagamenti biometrici diventeranno il futuro dell'innovazione fintech digitale nei prossimi anni.

Per riassumere

In definitiva, è importante che le banche, le startup Fintech e le aziende stiano al passo con le tendenze in evoluzione dei pagamenti AI. L'impatto che ha sulla soddisfazione e sull'esperienza del cliente è elevato. Anche i meno esperti di tecnologia possono navigare facilmente nel mondo dei servizi finanziari digitali forniti da EMI come BancaNEO con cartella.

Con soluzioni per clienti aziendali e privati, BancaNEO fornisce anche servizi su misura per vari settori, tra cui startup Fintech, Legal & Consulting, IT e altri in arrivo. La loro gamma di prodotti contiene strumenti essenziali per la gestione del denaro come carte di pagamento, BaaS, IBAN unici, carte White Label e molto altro.

Scopri di più sulle offerte di BancaNEOgli sviluppi e le competenze di fintech su BancaNEO blog.

BancaNEO

BancaNEO

Post correlati